Parole di memoria

Memoria e verità: le proposte per l'affermazione dei diritti delle vittime

Memoria e verità: le proposte per l'affermazione dei diritti delle vittime

Si è conclusa a Roma la due giorni di ExtraLibera - Le Giornate di Contromafiecorruzione, che ha visto la partecipazione di oltre 1000 persone, 11 gruppi di lavoro con la presenza di 100 relatori. Due giorni di studio, confronto e approfondimento per denunciare il pericolo di una “normalizzazione” dell'infezione virale mafiosa e corruttiva da cui il nostro Paese deve decidersi a guarire.

Dopo le due sessioni da remoto, venerdì mattina si è svolto a Roma, presso la sede della Confederazione Cooperative Italiane, l'incontro in presenza del gruppo di lavoro “Memoria e Verità - percorsi per l’affermazione dei diritti delle vittime” curato da Libera Memoria. Sono intervenuti Daniela Marcone – Referente nazionale Memoria; Giovanni Roberto Conti – Consigliere della Corte di Cassazione; Corinne Vella – Rappresentante Daphne Caruana Galizia Foundation e sorella di Daphne Caruana Galizia.

Tra le proposte per l'affermazione dei diritti delle vittime: promuovere un dibattito pubblico sul tema dei diritti delle vittime; rafforzare la rete nazionale e internazionale per confrontarsi, informarsi e condurre battaglie comuni sul diritto alla verità e la costruzione di una memoria collettiva; promuovere attività di advocacy anche attraverso la creazione di un gruppo interparlamentare che lavori, insieme alle associazioni interessate, alla realizzazione degli interventi urgenti sulla normativa in materia di diritti delle vittime delle mafie e un riordino ragionato della stessa.

Venerdì pomeriggio e sabato mattina si sono svolte le plenarie presso l'Auditorium Parco della Musica. Tanti i temi affrontati nella due giorni: dall'aggressione dei patrimoni criminali e il riutilizzo sociale dei beni confiscati, alla transizione ecologica e lotta all’ecomafia, dai rischi di infiltrazione mafiose e corruttive nel PNRR ai diritti delle vittime innocenti, dall'intreccio mafie e politiche alle politiche sociali per sconfiggere mafie e disuguaglianze.

Il resoconto completo dei lavori e le proposte degli 11 gruppi possono essere scaricati a questo link