Parole di memoria

Verso il 21 marzo 2023: Per una giustizia che accoglie e ascolta

Verso il 21 marzo 2023: Per una giustizia che accoglie e ascolta

Da sempre, uno degli obiettivi principali di Libera Ŕ quello di accompagnare le vittime e i loro familiari in percorsi di trasformazione del proprio dolore in impegno civile. Percorsi complessi e delicati, ma che hanno svolto un ruolo di ricucitura di strappi creatisi nelle vite di tante persone a causa della violenza mafiosa.

Proprio sulla base della pluriennale esperienza accanto alle vittime e ai loro familiari, come rete associativa sentiamo che Ŕ molto importante prendere parte al dibattito in corso sul tema della giustizia riparativa, a cui anche la recente riforma della giustizia ha dato nuovo impulso.

Per questo, nell'ambito dei "Cento passi" verso il 21 marzo che vedrÓ Milano come piazza principale, sabato 14 gennaio, si terrÓ, presso la Camera del Lavoro Metropolitana di Milano, una giornata di approfondimento e confronto sulle varie sfaccettature relative al tema della giustizia riparativa, con una particolare attenzione alla posizione della vittima e al ruolo della comunitÓ nel percorso riparativo.

Nel corso della giornata avremo l'opportunitÓ di ascoltare, al mattino, relatori di grande competenza e esperienza, mentre nel pomeriggio ci sarÓ spazio per l'ascolto e il confronto reciproco.

Prenderanno parte all'incontro: don Luigi Ciotti, presidente di Libera; Daniela Marcone, presidenza di Libera; Grazia Mannozzi, professore ordinario di Diritto penale dell'UniversitÓ degli Studi dell'Insubria; Cooperativa Dike; Paolo Giulini, criminologo, presidente CPM, responsabile Servizio Mediazione Sociale e Penale del Comune di Milano; Marco Bouchard, magistrato, presidente Rete Dafne; Centro per la giustizia riparativa del Comune di Milano; Fabrizio Giorcelli, avvocato, Rete Dafne; Barbara Pucello, referente del progetto Amuný di Libera.

Per info: memoria@libera.it